Ultima modifica: 29 Ottobre 2020

Regolamenti

REGOLAMENTO D’ISTITUTO 

Il Regolamento è stato sottoposto, per la prima volta, all’approvazione del Collegio dei Docenti Unitario e del Commissario per l’Amministrazione Straordinaria in data 29 settembre 2008.
Esso vige per disciplinare la vita scolastica e per garantire un funzionamento del servizio ordinato e responsabile, improntato a spirito di collaborazione e di rispetto tra le componenti della scuola, regolando i comportamenti di tutti coloro che vi operano nel rispetto del ruolo di appartenenza.
Per tutto quanto non previsto, si fa riferimento alla normativa vigente in materia, alle disposizioni previste in sede di contrattazione integrativa, ai principi contenuti nel P.T.O.F, nella Carta dei Servizi e nel Patto Formativo dell’Istituto, nonché agli specifici adempimenti, ruoli e compiti di tutto il personale scolastico definiti nell’Organigramma d’Istituto, il quale diventa parte integrante del presente Regolamento.
Se non diversamente specificato, le norme del presente Regolamento sono riferite a tutti gli ordini di scuola facenti parte dell’Istituto. Per “classe” si intende anche sezione di Scuola dell’Infanzia.
La redazione del Regolamento è a cura della “Commissione Progettazione-Erogazione” preposta, è approvato da Collegio dei Docenti Unitario e dal Commissario Straordinario. Con lo stesso criterio, previa presentazione di richiesta scritta al D.S., vengono apportate eventuali modifiche entro e non oltre il secondo mese dall’inizio dell’anno scolastico. All’inizio di ogni anno scolastico sarà cura dei docenti leggere ed illustrare agli studenti il presente Regolamento, affisso all’albo e disponibile on-line nel sito dell’Istituto.

Il Regolamento d’Istituto vigente è stato approvato, con modifiche, dal Commissario Straordinario, ed è reperibile al seguente link:

Il Regolamento viene integrato dal documento seguente, che disciplina le riunioni degli Organi collegiali in caso di convocazione “a distanza” tramite strumenti e dispositivi tecnologici:

 

Avverso alle eventuali sanzioni erogate dall’organo competente, il DPR 249/98, modificato dal DPR 235/07, ammette ricorso all’Organo di Garanzia interno, la cui composizione è rinvenibile nell’atto di nomina del D.S.:

 


PATTO DI CORRESPONSABILITA’ SCUOLA – FAMIGLIA – STUDENTE  corresponsabilita

Il Patto educativo di corresponsabilità è un documento introdotto dal DPR 235/2007  come strumento base dell’interazione scuola-famiglia. Condiviso tra genitori, studenti e scuola, che enuclea i principi e i comportamenti che i suddetti attori condividono e si impegnano a rispettare:

 


REGOLAMENTO PER L’ACQUISIZIONE DI LAVORI FORNITURE E SERVIZI PER IMPORTI INFERIORI E SUPERIORI ALLE SOGLIE DI RILEVANZA COMUNITARIA

Per stipulare un contratto con la pubblica amministrazione, l’iter burocratico da seguire ha come fonte principale il D.Lgs. 50 del 18 aprile 2016, in cui sono specificate le procedure possibili in relazione agli importi, con riferimento nelle c.d. “soglie di rilevanza comunitaria”, per l’acquisizione di lavori, servizi e forniture.

Il seguente Regolamento è stato approvato  dal Commissario Straordinario con delibera n. 1020 del 19/01/2019:

 


REGOLAMENTO EROGAZIONE SUSSIDI  pc e tablet

Il Regolamento stabilisce i criteri di assegnazione di sussidi da parte della scuola (es.: tablet/PC in comodato d’uso gratuito, erogazione sussidi per il sostegno alla didattica, ecc….) ed è stato approvato  dal Commissario Straordinario con delibera n. 29 del 14/04/2020:

 


REGOLAMENTO BORSE DI STUDIO – LICEO DELLE SCIENZE UMANE

Il documento seguente, approvato dal Collegio e dal Commissario straordinario, definisce i criteri per l’erogazione di borse di studio (dall’a.s. 2020-21) in favore degli studenti del Liceo delle Scienze Umane, in relazione ai progetti di collaborazione con l’Università per Stranieri di Perugia per il rilascio di CFU riconosciuti:

 


REGOLAMENTO PER LE ATTIVITA’ INTEGRATIVE E COMPLEMENTARI

logo-regolamento

Le attività integrative sono finalizzate ad offrire ai giovani occasioni extracurricolari per la crescita umana e civile e opportunità per un proficuo utilizzo del tempo libero e sono attivate tenendo conto delle esigenze rappresentate dagli studenti e dalle famiglie, delle loro proposte, delle opportunità esistenti sul territorio, della concreta capacità organizzativa espressa dalle associazioni studentesche. Sono svolte in orario extrascolastico, di norma nel pomeriggio e, ove possibile, nei giorni festivi e nel periodo di interruzione estiva dell’attività didattica, in locali predisposti dall’Istituto.

Le iniziative complementari tengono conto delle concrete esigenze rappresentate dagli studenti e dalle famiglie, si inseriscono negli obiettivi formativi delle scuole e possono esser tenute in considerazione ai fini della valutazione complessiva dello studente. Le iniziative complementari consentono alla scuola di arricchire l’offerta formativa degli alunni con attività da realizzarsi nell’ambito dell’attività curricolare, sotto forma di approfondimenti che possono prevedere l’intervento di esperti esterni.